Primo giorno di servizio civile per i 130 giovani impegnati nella Misericordia di Prato - Arciconfraternita della Misericordia di Prato
Skip to content

Notizie

Primo giorno di servizio civile per i 130 giovani impegnati nella Misericordia di Prato

Primo giorno di servizio civile per i 130 giovani impegnati nella Misericordia di Prato

Dislocati nella sede centrale e nelle venti Confraternite presenti su tutto il territorio provinciale, saranno impiegati nel trasporto sociale e (novità del 2018) nell’emergenza-urgenza 118

Servizio civile al via per gli oltre 130 giovani che hanno partecipato al bando di selezione nazionale e che per un anno saranno impegnati in specifiche attività della Misericordia di Prato, ovvero il trasporto sociale e (novità del 2018) l’emergenza-urgenza 118. Una occasione preziosa per aiutare gli altri e mettersi in gioco, apprendendo competenze utili e svolgendo anche una funzione sociale di vicinanza e prossimità ad anziani, malati e disabili.
Mercoledì 12 dicembre si è tenuta la giornata di formazione teorica al mattino, nella sede di via Galcianese, seguita poi nel pomeriggio dalle dimostrazioni pratiche a bordo dei mezzi.
«Abbiamo aumentato, rispetto agli scorsi anni, il numero di posti disponibili per la grande richiesta che ci arriva dal territorio – spiega il responsabile dei servizi della Misericordia di Prato, Cristian Gori -. Il servizio che svolgono questi giovani è davvero prezioso e costituisce un’esperienza importante di solidarietà, crescita personale ed umana».
Il compito richiesto ai ragazzi è quello di accompagnare anziani, malati e disabili in luoghi di cura, a scuola o verso ambienti di lavoro e formazione. Non si tratta solo di un accompagnamento fisico da un luogo a un altro, ma di un vero e proprio impegno di vicinanza nei confronti di persone che hanno bisogno di un sostegno per poter svolgere la propria quotidianità. In più, come detto, i giovani saranno coinvolti in prima persona nel servizio di emergenza-urgenza 118 a bordo delle ambulanze, grazie alla frequenza di un apposito corso di soccorritore volontario livello base, attivato gratuitamente dall’Arciconfraternita della Misericordia.
Oltre alla sede centrale, sono coinvolte nell’intero progetto venti Confraternite presenti su tutto il territorio provinciale e dell’area metropolitana. I ragazzi, tra i 18 e i 28 anni, arrivano dalla provincia di Prato e riceveranno un rimborso spese di 433 euro mensili. Alcuni di loro, stranieri, sono alla esperienza di servizio civile: un’opportunità per fare nuove amicizie e, per tutti, di abbattere il muro della diversità.

Arciconfraternita della Misericordia di Prato
Arciconfraternita della Misericordia di Prato
Via Galcianese, 17/2 - 59100 Prato (PO)
Tel. 0574 6096 - Fax. 0574 609729 - e.mail info@misericordia.prato.it
C.F. 00441650488 - P.I. 00235490976


Torna su